Condividi:
 
   P r o g r a m m a   E V E N T O
   
 
Art Bonus, partenariato pubblico privato e strumenti innovativi per finanziare e valorizzare i Beni Culturali
 
20/04/2017
15.00 - 18.00
MILANO
ANCI Lombardia
via Rovello, 2
     
Il patrimonio culturale italiano costituisce per il Paese una risorsa ineguagliabile, che merita di essere valorizzata anche in virtù dell'opportunità di generare, in modo stabile, occasioni di sviluppo.
I Comuni, titolari di alcuni dei più importanti beni, si trovano ad approcciare un'opportunità così rilevante con risorse limitate e, spesso, con la necessità di accrescere le proprie conoscenze per trovare adeguato supporto ai vari livelli istituzionali.
Quali possibilità hanno realmente i Comuni per incidere in questo settore? Come finanziare il recupero e la valorizzazione dei Beni Culturali? Quali opportunità si possono sviluppare facendo rete sul territorio? Accanto ad esperienze virtuose con operazioni di tutela e valorizzazione assolutamente riuscite e con presenze di visitatori in crescita, coesistono situazioni scarsamente valorizzate e gestite con risultati non all'altezza delle potenzialità.
Questo patrimonio, nella sua enorme eterogeneità, potrebbe certamente generare lo sviluppo di nuove economie locali, capaci anche di produrre occasioni di impiego qualificato per le nuove generazioni. Un ulteriore passo da compiere in questa direzione potrebbe essere svolto dagli operatori economici sviluppando le conoscenze adeguate per attrarre i visitatori che desiderano dare un approccio più personale al loro soggiorno.
La positiva esperienza di Expo 2015, pur con le dovute differenze, costituisce un esempio di come la condivisione di un obiettivo abbia dato forza a progetti e iniziative, che stanno garantendo una coda lunga e permanente in termini di attrattività di Milano e del territorio lombardo, rafforzamento del "brand" Italia e produzione di sviluppo e occupazione.
Il Convegno si pone l'obiettivo di costituire un momento di confronto per favorire una base di conoscenza comune e condividere esperienze grazie alla presenza di Regione Lombardia, di importanti Comuni del territorio Lombardo, di esperti e operatori privati. L'approfondimento del tema dei finanziamenti, con particolare riferimento all’Art Bonus ed al PPP, costituisce un altro elemento chiave del Convegno.
 

Intervengono
 
  SALUTI DI APERTURA
Roberto Scanagatti
Presidente ANCI Lombardia

Cristina Cappellini
Assessore alle Culture, Identità e Autonomie - Regione Lombardia

INTERVENTI
Paola Bocci
Presidente Commissione Cultura, Comune di Milano
Scarica gli Atti

Paolo Gasparoli
Professore Associato Politecnico di Milano
Scarica gli Atti

Art Bonus: aspetti fiscali e normativi
Federica Trezzi
LTA Studio – Tax&Law Firm
Scarica gli Atti

Art Bonus a Bergamo: Teatro Donizetti e altri progetti
Nadia Ghisalberti
Assessore alla cultura, turismo, tempo libero, marketing territoriale, Expo, Comune di Bergamo

Art Bonus, l’esperienza di Cinisello Balsamo
Siria Trezzi
Sindaco di Cinisello Balsamo
Scarica gli Atti

Art Bonus Villa Padulli Cabiate: una rinascita possibile. Esperienza di un piccolo Comune della Brianza
Maria Pia Tagliabue
Sindaco di Cabiate
Scarica gli Atti
Scarica gli Atti

Tecnologia innovativa e interattiva per la valorizzazione dei beni culturali
Bruno Bottini
Amministratore delegato BBS
Scarica gli Atti

Il mecenatismo di comunità: tra impresa culturale e diritto dei cittadini a partecipare alla valorizzazione delle risorse identitarie del territorio
Claudio Bocci
Direttore Federculture

Filippo Giunta
Presidente Associazione Bibliofili Bresciani Bernardino Misinta

"Friends of Stradivari", network internazionale tra quanti posseggono, utilizzano o custodiscono strumenti di scuola classica cremonese per la promozione e sviluppo della liuteria sul versante culturale.
Paolo Bodini
Presidente Associazione Amici di Stradivari
Scarica gli Atti

   

Presiede

  Pier Attilio Superti
Segretario Generale ANCI Lombardia

_______________________________

A SEGUIRE

Ore 18.30 LEZIONE CONCERTO – La liuteria cremonese, a cura di Friends of Stradivari.
Cremona vuole aprirsi sempre più al mondo: con questo spirito la Fondazione Stradivari ha lanciato il progetto "friends of Stradivari", network internazionale tra quanti posseggono, utilizzano o custodiscono strumenti di scuola classica cremonese, ma anche tra coloro che li studiano, li amano e vogliono sostenere lo sforzo di promozione e sviluppo della liuteria sul versante culturale. Si viene così a creare una vera comunità virtuale nel segno di una stessa passione per la liuteria, unitamente ad un vivo senso di appartenenza e di vicinanza a Cremona. In questo modo il Museo diviene dinamico e sempre più attraente, consolidando la centralità di Cremona nel panorama mondiale della liuteria.
Per l’occasione del Fuori Salone di Tempo di Libri "Friends of Stradivari" renderà protagonisti dell'evento due strumenti di liuteria Cremonese per essere ammirati e valorizzati dal pubblico attraverso le mani di due grandi Maestri.


INTRODUCE
Paolo Bodini
Presidente Associazione Amici di Stradivari

Edoardo Zosi con violino Carlo Bergonzi – Cremona 1739
Liù Pellicciari con violino Romeo Antoniazzi – Milano 1912
Musiche
J.S. Bach Gavotta dalla 3° partita per violino solo
C.A. de Bèriot: Gran duo concertante op. 57


A seguire degustazione enogastronomica di prodotti tipici in collaborazione con il Comitato regionale UNPLI Lombardia.
   
 
 

 

         
copyright 2017© RisorseComuni
Segreteria Organizzativa
c/o ANCILAB s.r.l.
Via Rovello, 2 20121 MILANO
Tel. 02.72629640 - Fax 02.2536204